Dario Fociani

Presa visione del binario,

Presa visione del binario,
fu l'orizzonte a rendermi curioso, da ambo i lati,
mentre scorrevo.

Io credo un giorno arriveremo
a capire,
scientificamente provare,
che all'avvio dell'universo
susseguì subitaneamente la fine
e tutto il tempo
e tutto lo spazio
e il presente (ora e ora e ora)
e il futuro (che è già passato)
e il passato (che sarà futuro)
è solamente una percezion
e.

Umana.

Inizio e conclusione,
come un libro che seppur da leggere
è nel demiurgo già stato letto,
già stato scritto
e là, sopra il palmo destro, si trova,
potrei leggervi l'ultima parola e il punto.

E non lo faccio,
foglio dopo foglio, seguo.

Pazzia libera arbitrio,
coincidenza causale cadenza
arbitrale ricorso,
immagina resuscitassi sempre
nello stesso corpo,
la prossima vita, tu, nel prossimo universo, tu

che in fondo tu rimani,
sono ossessionato e lo ribadisco dal concetto di assegnazione
del corpo al pensiero e del pensiero accorto,
sarebbe più semplice se tu fossi sempre lo stesso morto, rassegnazione.


Il vuoto è un battito di ciglia,
il tempo è faccenda degli organismi senzienti,
i sassi confondono uno ieri

con cento mila anni.



added